I padroni della cultura

Ci sono vari modi di intendere il termine “cultura” e spesso non si riesce a dare una definizione chiara, mischiando aspetti sociali, antropologici ed educativi. [Leggi]

L’ultima cliente

Dal cielo scuro sopra Milano scendevano grossi fiocchi di neve sulle spalle di Verena che guardava l’ingresso di un supermercato alimentare incastonato tra vecchie case. Era tardi e, in quel quartiere fuori dal centro, la gente si era già rintanata per festeggiare la vigilia di Natale. [Leggi]

Motivazioni di Premi Letterari

motivazioniIn un concorso letterario, è sempre interessante conoscere i motivi che hanno spinto la giuria a preferire un testo piuttosto che l’altro. [Leggi]

Il vuoto emotivo

Versione 2Per uno scrittore ci sono occasioni in cui la riproduzione di emozioni è più difficile, rallenta o si ferma del tutto. Non è un’incapacità permanente, ma una transitoria difesa della psiche. [Leggi]

Domenica da cani.

BergamoFinalmente maggio rovescia un po’ di sole su Bergamo. Dopo la porta Sant’Agostino mi avvio lungo le mura cercando la mia strada tra i turisti domenicali. [Leggi]

Per Cristo e Venezia

Nel 2016 ricorre il trecentesimo anniversario della liberazione dell’isola veneziana di Corfù dall’avanzata turca grazie alla brillante tattica militare del conte feldmaresciallo Johann Matthias von der Schulenburg.
[Scopri]

La porta dei morti

Dopo Ti guardo e I cavalli soffrono in silenzio, l’autrice offre in questo psico-romanzo un messaggio d’amore e di speranza, una cerniera affettiva tra passato e futuro, un viaggio tra psicologia e parapsicologia. [Scopri]

Ti guardo

Ti guardoTi guardo è un “testo che ti spinge e costringe a inseguire il bisogno assoluto dell’ultima pagina, verso il sospirato finale, arrivo sconvolgente e assolutamente straordinario” – Pino Roveredo [Scopri]

Sibyl von der Schulenburg vince il PREMIO DELLA CRITICA ad Abano Terme.

Foto Abano TermeLa giuria del XII Premio Letterario Internazionale “Voci – Città di Abano Terme” 2017 ha assegnato il Premio della Critica a Sibyl von der Schulenburg per il racconto “Sì, chef”. [Leggi]

Sabato, 26 novembre H 15.30 – Mesthriller

img-fb-1200_sibyl_pepino_libroSabato 26 novembre, alle 15:30, presso la Biblioteca Civica VEZ a Mestre (Piazzale Donatori di Sangue 10), nell’ambito del festival sulla letteratura gialla, noir e thriller “Mesthriller”, Sibyl von der Schulenburg presenterà insieme ad Alessandra Pepino la raccolta di racconti “C’è un sole che si muore. Racconti gialli e neri da Napoli e dintorni”, a cura di Paolo Calabrò e Diana Lama, patrocinato dall’Associazione Napoli Noir ed edito da Il Prato Publishing House. Modera l’incontro Davide Busato. [Leggi]

Booktrailer – Per Cristo e Venezia di Sibyl von der Schulenburg